Chi è veramente il Coach?

Nel mio percorso professionale mi è capitato spesso di trovarmi davanti a quesiti di questo genere.


In primis perché in Italia il Coach professionista non è una figura ancora molto conosciuta e in seconda battuta può essere associato ad alcuni motivatori/simil guru che non hanno nessun titolo per svolgere la professione e che fanno promesse fantastiche e acclamano raggiungimenti di obiettivi impossibili.


Com'è nato il Coaching?


Il Coaching è nato tra gli anni 60 e gli anni 70 negli Stati Uniti in ambito sportivo, in cui alcuni allenatori si sono interrogati sulla tipologia di pensieri e dinamiche mentali che portassero gli sportivi a raggiungere performance eccellenti.


Si erano resi conto che un certo tipo di predisposizione mentale, insieme all'allenamento di alcune potenzialità, portavano dei risultati incredibili.


Nel 1974 Timothy Gallway, allenatore della squadra di tennis dell’Università di Harvard, scrisse il primo libro, imprimendo nero su bianco i principi base sul Coaching.


“C’è sempre un gioco interiore in corso nella nostra mente, non importa in che altro gioco siamo impegnati. Il modo in cui lo affrontiamo è quello che spesso fa la differenza tra il nostro successo e il nostro fallimento”.


Da quel momento nacque il Coaching sportivo e negli anni successivi nacquero altre specializzazioni, come il Life Coaching, il Mental Coaching, il Business Coaching.


Nel Life Coaching, il Coach aiuta il cliente ad individuare le proprie potenzialità e ad esprimerle al meglio per arrivare ad uno step evolutivo in grado di migliorare la qualità della propria vita.


Il Mental Coach è alleato degli sportivi o dei professionisti che desiderano migliorare le loro performance.


Il Business Coach supporta le figure che operano all'interno di un'azienda o un'organizzazione e desiderano migliorare le proprie prestazioni e ottimizzare il lavoro di squadra.


Oggi si aprono nuovi ambiti di Coaching, come il Parent Coaching (dedicato alle dinamiche genitoriali), oppure il Teen Coaching (dedicato agli adolescenti).


E' un mondo in continua espansione che prospetta scenari bellissimi sulla costruzione e sviluppo del proprio potenziale.






Mi piace portare il focus sul significato e la missione del Coaching:


  • Il Coaching aiuta le persone a capire chi sono e cosa vogliono dalla vita.


  • Il Coaching è un metodo potenziante che sviluppa ciò che è già dentro di noi.


  • Il Coaching promuove il cambiamento e la trasformazione tramite lo sviluppo e l’evoluzione.


  • Il Coaching è una relazione facilitante basata sulla fiducia.


  • Il Coaching promuove la conoscenza del sé.


  • Il Coaching ha un ruolo fondamentale nella ricerca spirituale.



Se hai delle domande o qualcosa che vorresti chiedermi nello specifico, sono felice di ascoltarti:


+39 333 2565579

olimpiagafforio@gmail.com




https://bit.ly/3sLGWaf



47 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti